kumstvo.ba   >   Prayer Fraternity “Visitation”

COPPIE DI PREGHIERA “DELLA VISITAZIONE“

Le Coppie di preghiera della Visitazione della Beata Vergine Maria alla cugina Elisabetta, è una comunità di preghiera fondata da fra Jozo Zovko a Siroki Brijeg, nello stesso giorno della festa della Visitazione, il 31 Maggio 1993. Il gruppo di preghiera è stato fondato nel momento più feroce dei bombardamenti e della distruzione totale durante un incontro di preghiera di padre Jozo con un gruppo di pellegrini americani. Alla loro domanda: ”Cosa possiamo fare per voi?”, lui risponde: “PREGATE PER NOI!

Dopo Široki Brijeg, la comunità delle coppie di preghiera ė fondata negli Stati Uniti d’America dove i coordinatori erano i coniugi Dan e Peg Fennel e subito dopo il movimento si allarga su tutti i continenti.

Oggi esistono decine di filiali delle Coppie di preghiera “ Della visitazione “ sparse in 26 diversi Paesi del mondo, con 12 000 membri iscritti.

Il nome, già di per sé, indica l’apostolato principale di questa famiglia di preghiera: imitando l’esempio di Maria, che ha portato a Elisabetta (ed annunziato) Dio sotto il suo cuore, anche noi, con la nostra vita (testimonianza) e con l’impegno spirituale (preghiera,digiuno ecc), portiamo Dio al prossimo.

Durante i nostri pellegrinaggi, come persone siamo disponibili ad ascoltare il messaggio, come credenti e pellegrini a professare il voto e ad offrire le nostre preghiere e offerte al Signore. Tornando a casa, però, molti pellegrini praticamente non fanno più niente, perché convinti di essersi sdebitati con il pellegrinaggio. Maria fortemente insiste: occorre vivere i messaggi e vivere secondo i messaggi, portare i frutti e testimoniare.

La Regina della Pace, che dai suoi figli desidera sempre di più, propone un apostolato moderno e una comunità gioiosa e animata. Il significato delle apparizioni della Regina della Pace non consiste nel far conoscere eventi nuovi o non conosciuti alla Chiesa, bensì ad incoraggiare, entusiasmare e invitare alla conversione della Chiesa. Maria ci invita a percorrere la via della santità.

LE DIRETTIVE DELL’APOSTOLATO
La nostra comunità di preghiera ha accettato:

1. Rispondere alla chiamata della Regina della pace. Accettare il messaggio e vivere nell’umiltà i messaggi.

2. Abbiamo i messaggi fondamentali nel nome I CINQUE SASSI. Con questa arma David si è fermato davanti al Goliath ed i Filistei e a nome di Jahvé ha fermato il loro potere distruttivo e azione malvagia
I nostri sassi sono:
- La preghiera del Rosario nella famiglia, la preghiera quotidiana con il cuore;
- L’Eucaristia la domenica ed i giorni di festa, e l’adorazione del Santissimo;
- La Bibbia, la lettura quotidiana;
- Il digiuno il mercoledi e il venerdi
- La confessione mensile

3. Tornarsi verso i prossimi e organizzare preghiere comunitarie del Rosario ed i gruppi di preghiera nelle parrocchie, negli ospedali, negli istituti e simile


4. Organizzare incontri di lectio divina e quotidianamente imparare a spezzare il pane della Parola di Dio.

5. L’ apostolato di pace e di riconciliazione nelle famiglie e fra la gente. In particolar modo è importante far conoscere e coltivare la cultura della pace.

6. Consapevolmente curare e promulgare il nostro apostolato della “ MARGARITA “, pregando per le vocazioni sacerdotali, per il Santo Padre e i vescovi.

7. L’apostolato per i bambini non nati – abortiti.


Il nostro apostolato si svolge nelle circostanze particolari e nelle situazioni di avversità nel mondo e nella Chiesa. Si richiedono un’organizzazione e un legame stretto all'interno del movimento di Maria. Dai membri si richiede perseveranza. L’entusiasmo facilmente scompare. Ci sono diverse tentazioni e ostacoli da superare come la sfacciata propaganda dei mass media, che forma l’opinione pubblica, per lo più contro la Madonna e la Chiesa, contro i sacerdoti e il Vangelo. La nostra Comunità di preghiera, che è vigorosamente ferma sui
messaggi e sulla tradizione della Chiesa, crede nell’onnipotenza della preghiera. Il nostro apostolato non ha al primo posto l’impegno di trasmettere il messaggio attraverso i mass media o con qualsiasi altro mezzo propagandistico, bensì mette l’accento sul vivere i messaggi. Vivendo i messaggi noi mostriamo e viviamo Medjugorje. Questo movimento di Maria ci inserisce come segno più forte nella Chiesa di oggi. Questo movimento diventa sempre più riconoscibile come luce nel mondo, sale della terra, il lievito nel pane della nostra generazione. Considerando che le “ Coppie di preghiera della Visitazione” si trovano in tre
diversi continenti, non c’è la possibilità d’incontri con tutti i membri, perciò tutte le filiali hanno un programma unico dell’apostolato, e così tutti hanno la possibilità di crescita spirituale unificata. In questo modo, tutte le filiali hanno lo stesso programma di attività che consiste in:

Le attività delle Coppie di preghiera della “Visitazione”

1. Tutte le comunità hanno l’incontro settimanale il giovedi che consiste in:
- un ora d’incontro di preghiera dei membri della Visitazione (nella cappella) dove abbiamo la catechesi sull’ultimo messaggio della Madonna (il padre spirituale), la preghiera del Rosario di Gesu’ Misericordioso e le preghiere per le intenzioni di quelli che si sono affidati nelle nostre preghiere (tramite lettere, e-mail ecc.)
- la preghiera del Rosario con riflessioni sui misteri (con i fedeli nella chiesa) dopodiche’ segue la celebrazione della Santa Messa e poi l’Adorazione al Santissimo Sacramento.


2. I Convegni annuali
Nonostante i membri della fratellanza siano in contatto tra di loro via mail, scrivendosi lettere e frequentandosi, ogni anno, nella festa della Visitazione, si organizza il Convegno della Comunità di preghiera (due giorni di ritiro spirituale) a Siroki Brijeg e a Medjugorje. Al Convegno sono presenti tutti i rappresentanti delle filiali, e questo ci permette di scambiare varie informazioni, proposte, progetti ecc.
Ora ci poniamo tutti una domanda: “Ho risposto alla chiamata e che cosa devo fare in avvenire?!”.

3. I frutti dell’apostolato
I frutti del nostro apostolato sono riconoscibili e sono dono della Divina misericordia, dalle guarigioni concrete (fisiche e spirituali), alle conversioni, ritorni alla Chiesa, riconciliazioni delle famiglie, ecc.
La grazia per la quale essere più riconoscenti è quella di aver risposto alla chiamata della Regina della Pace e che siamo diventati, con questo apostolato, “strumenti nelle mani di Dio” attraverso i quali Dio trasfigura il mondo in quella “immagine” che corrisponde a come lo ha creato e come desidera che sia!

4. Che cosa ė necessario per istituire una comunità delle Coppie di preghiera della Visitazione?
- In primo luogo è indispensabile la disponibilità di un padre spirituale – sacerdote che si assume l'incarico della guida spirituale dei membri della comunità. Fra Jozo Zovko è il fondatore e il padre spirituale, ma ogni comunità deve avere il proprio sacerdote.

- Il luogo dell’incontro (cappella, chiesa).

-Il coordinatore (laico o sacerdote), cioè una persona che gestisce l'organizzazione.
Il coordinatore ha il compito di trasmettere tutte le informazioni ai membri della comunità: voti, intenzioni personali, meditazioni mensili e intenzioni secondo il messaggio della Madonna; di conservare e aggiornare la banca dati dei membri e dei loro confratelli ecc.

Gallery

  • 201005211035021.jpg
  • 201005211038383.jpg
  • 201005211030332.jpg
  • 201005211038183.jpg
  • 201005211038381.jpg
  • 201005211042181.jpg
  • 201005211037172.jpg
  • 201005211035393.jpg
  • 201005211030011.jpg
  • 201005211035023.jpg
  • 201005211030333.jpg
  • 201005211039362.jpg
  • 201005211040111.jpg
  • 201005211035242.jpg
  • 201005211040291.jpg

Molitvene nakane

molitvene.nakane@kumstvo.ba

Latest news

page   UN MESE DI TEATRO
30.10.2012 - Molitveno pobratimstvo "Pohođenje"
page   O Signore, grazie per tutto!
22.10.2012 - Molitveno pobratimstvo "Pohođenje"
page   La comunità fraterna di preghiera della “Visitazione” ha festeggiato il diciannovesimo anno di apost
04.06.2012 - Molitveno pobratimstvo "Pohođenje"